Daniele ci ha accolti con il sorriso per guidarci attraverso il Parco delle Dune Costiere. La mia personale top five, in ordine sparso: il dolmen di Montalbano, la visita alla masseria con l’impagabile vista dalla terrazza, i pulcini appena nati e i maiali, la sosta al ginepro secolare, il fiume Morelli e la storia delle anguille che attraversano i mari del mondo per fare sempre ritorno a casa. Al primo posto in assoluto la strada “cartolina”, quel tratto sterrato che scende verso il mare: vorresti non finisse mai, per continuare a riempirti gli occhi dei colori della terra respirando il profumo di salsedine. La pedalata è stata accompagnata dal racconto appassionato ed entusiasta di una Puglia insolita, che Madera Bike ha voglia di far conoscere impegnandosi in prima persona a proteggerne la bellezza. Le parole di Daniele hanno reso ancor più vivide le immagini di questo tratto di costa dal fascino inaspettato.
Ci siamo lasciati con una promessa. Torneremo con più calma per un’escursione di una giornata intera, magari verso i trulli di Alberobello.