La Puglia è bella perché è varia e la provincia di Brindisi non è da meno. Abbiamo per questo pensato di unire i maggiori punti d’interesse attraverso itinerari ben studiati che evitino in ogni modo la strade trafficate usando solo vie secondarie frequentate da ciclisti e agricoltori che rispettano la velocità moderata, e danno così la  possibilità di gustare a fondo l’unicità di questa terra. A Brindisi pedaliamo lungo la storia: dai messapi ai romani, dai templari ai borboni è un susseguirsi di testimonianze che raccontano l’importanza di questa piccola città sin dai tempi antichi, quando l’Impero romano l’aveva eletta città-porto di Roma e meta di due importanti arterie stradali come la Via Appia e la Via Traiana, attualmente inserite lungo i percorsi della via Francigena. Per i crocieristi in arrivo in città questo è un modo facile e divertente di visitare la città e conoscere i segreti nascosti negli antichi quartieri della città.

Oltre al mare, la vocazione naturale di questo territorio a nord del Salento è l’attività agricola; olio, vino, ortaggi e  frutta da sempre sono state le eccellenze gastronomiche che il territorio ha potuto offrire. Ancora oggi sono numerosi i prodotti enogastronomici apprezzati sul panorama globale e prodotti localmente: dai pomodori presidio slow food come il fiaschetto di Torre Guaceto o la regina di Torre canne, dall’olio biologico prodotto da ulivi ultra centenari, al vino proveniente da antiche varietà di uva : vino rosso e corposo se prodotto nell’entroterra brindisino, vino bianco frizzante se ha origine sulle colline della Valle d’Itria.  Il nostro obiettivo è far conoscere  le persone che da secoli tramandano i mestieri e le tradizioni che rendono unica questa regione.

Nel Parco delle Dune Costiere si trova la nostra base logistica, all’interno di una ex casa cantoniera ristrutturata e inaugurata da pochi mesi come il primo AlbergaBici d’Italia. Situata sulla S.S. 16 al confine tra i territori di Ostuni e Fasano, è facilmente raggiungibile da chi soggiorna in Valle d’Itria e vuol raggiungere il mar Adriatico e l’incantevole litorale di sabbia tra Torre Canne e Torre San Leonardo. Il Parco delle Dune Costiere è immerso nella piana olivetata ed è attraversato da numerose depressioni che solcano il territorio chiamate lame, ricche di storia e biodiversità. Le numerose masserie fortificate nascondono al loro interno frantoi ipogei e antiche storie, mettono in tavola ogni giorno tutto il loro sapere prodotto a km zero. Numerose aziende agricole sono pronte ad aprire le porte e a mostrarvi tutto l’amore che c’è nel coltivare la terra seguendo la vocazione naturale del territorio e farvi diventare ambasciatore di antiche tradizioni che grazie ai nuovi impianti tecnologici possono garantire la qualità dei prodotti. Le aziende che visitiamo seguono i principi della sostenibilità contro quelli della produzione di massa; sono in armonia con i tempi della natura e nel rispetto del territorio. Dal grano al vino, dall’olio ai formaggi, dalla frutta agli ortaggi, visitiamo solo aziende che producono in maniera sostenibile. Le escursioni all’interno del Parco si svolgono su strade secondarie delimitate da muretti a secco, dove il livello di sicurezza è molto alto e rende perfetta l’escursione per famiglie con bambini oppure per adulti che vogliono godere a pieno i colori e i suoni della natura e della tranquillità. Possibilità di organizzare degustazioni, giornate a tema, laboratori didattici e gastronomici.

La Valle d’Itria è un’area estesa che abbraccia diversi comuni delle province di Brindisi, Bari e Taranto. Il nucleo originario era formato da Cisternino, Locorotondo e Martina Franca, col tempo si sono aggiunti anche i comuni di Ceglie Messapica, Ostuni ed Alberobello. La zona è caratterizzata da una miriade di stradine e tratturi che collegano le numerose Contrade (villaggi) alle masserie e ai vigneti sparsi in tutto il territorio. Numerose sono le aziende eno-gastronomiche presenti, dedite per lo più alla produzione di vino e di latticini. Le escursioni che vi offriamo nell’area denominata Murgia dei Trulli, mettono in risalto proprio le attività eno-gastronomiche del territorio e vi portano a scoprire villaggi nascosti, importanti aziende vinicole e caseifici tradizionali dove poter gustare mozzarelle, burratine e scamorze prodotte in modo artigianale.